Casinò multato per aver consentito a dei giocatori esclusi di giocare a blackjack

Due uomini che si erano volontariamente iscritti a una lista di auto-esclusione per giocatori d'azzardo compulsivi sono stati ammessi nel Revel Casino Hotel per giocare a blackjack la scorsa settimana. Il casinò ha ricevuto una multa per un totale di $37.500 per aver consentito agli uomini di giocare e per non aver monitorato correttamente una partita di blackjack.

Giocatori esclusi

Edificio Revel Casino HotelIl primo uomo era iscritto nella lista di esclusione da nove anni ma ha potuto giocare al Revel in quanto il suo nome era stato scritto erroneamente sulla lista di esclusione e sulla domanda di apertura di un account presso il casinò.

Il secondo uomo era iscritto alla lista da otto anni. È riuscito a giocare a blackjack per tre ore prima di ricevere una segnalazione per aver chiesto un anticipo in contanti.

Auto-esclusione

Gli uomini avevano richiesto esclusioni a vita per evitare la dipendenza dal gioco.Il programma di auto-esclusione mira ad assistere i giocatori nella prevenzione del gioco d'azzardo compulsivo. All'atto dell'iscrizione, i giocatori possono scegliere se essere esclusi dai casinò per un anno, cinque anni o a vita. Ma quando i giocatori non riescono a resistere alla tentazione del gioco, deve essere il casinò a far rispettare la loro auto-esclusione.

Blackjack.it consiglia ai giocatori di mettersi sempre in contatto con un'agenzia che offre aiuto professionale ai giocatori che avvertono che il gioco d'azzardo sta diventando una dipendenza.