Crescita dell'industria del gioco d'azzardo in Italia

Il numero di società italiane specializzate nel settore delle scommesse e del gioco d'azzardo è aumentato in un anno del 32,1%. Questo è il dato che emerge da un'elaborazione della Camera di Commercio di Milano in base alle cifre risultanti dal registro delle società nel primo trimestre del 2012 e del 2013.

Sbocchi di mercato del gioco d'azzardo

Sbocchi di mercato del gioco d'azzardoL'area in cui il gioco d'azzardo ha evidenziato la crescita più significativa è l'Emilia-Romagna: +80%. La Lombardia si classifica al primo posto a livello nazionale per quanto riguarda il numero di questo tipo di imprese, rappresentando il 14,5% del totale in Italia (+43,4% in un anno).

Al secondo posto si classifica la regione meridionale della Campania (13,8%) seguita dalla regione centrale del Lazio (11,3%) nei dintorni di Roma, la città con il maggior numero di imprese operanti nel gioco d'azzardo.

La terza industria più grande d'Italia

Uno studio condotto l'anno scorso dal gruppo di servizi sociali cattolico CEIS ha rivelato che il gioco d'azzardo è la terza industria più grande d'Italia, con un reddito pari a 47,5 miliardi di euro nel 2008. Lo studio ha anche evidenziato che il 47% dei giovani di età 15-24 hanno giocato a video poker, blackjack e slot machine. Il gioco d'azzardo online, che è triplicato nel 2011, sta registrando la crescita più rapida, con una spesa nel gioco d'azzardo su Internet pari a 1,5 miliardi di euro lo scorso anno.