Donna che fa versi perde il jackpot

Una donna di 32 anni in stato di ubriachezza è stata bandita da un casinò di Roma a seguito di numerose lamentele sulla sua condotta da parte di altri visitatori. La donna emetteva dei versi ad alta voce mentre giocava su una slot machine. Gli altri giocatori si sentivano disturbati dai rumori e dalle sue risposte aggressive. Qualche attimo dopo l'uscita della donna, la slot machine sulla quale aveva giocato ha vinto il jackpot di €78.746.

Fare versi per scaramanzia

Successivamente la donna ha spiegato che stava cercando di fare uso dei versi per scaramanzia. “I versi mi portano fortuna al tennis, così ho pensato che potessero fare altrettanto anche con una slot machine. E avevo bisogno dei soldi!” Blackjack.it consiglia vivamente alla donna di lasciare i suoi versi sul campo da tennis in futuro.

Tentativo di sporgere denuncia

Su una slot machineDopo aver scoperto che un altro uomo aveva vinto il jackpot sulla sua slot dopo che era stata buttata fuor, la donna ha sporto denuncia. Ha dichiarato che il giocatore successivo avrebbe giocato con i suoi soldi, siccome era rimasto del credito sulla slot quando era stata cacciata dal casinò.

Il casinò ha dichiarato che la donna aveva opposto una notevole resistenza prima della sua dipartita, ma che non aveva nessun credito residuo sulla slot. Anche il fortunato vincitore ha dichiarato di aver vinto il jackpot con il proprio denaro.