Leggendario giocatore d'azzardo accusato di contrassegnare le carte

Un high roller di fama mondiale che ha trasformato la modica cifra di $50 in un profitto della bellezza di $40 milioni è stato arrestato dopo aver ricevuto l'accusa di aver barato a blackjack. La polizia ha arrestato il 62enne Archie Karas, il cui nome legale è Anargyros Karabourniotis, nella sua abitazione a Las Vegas, con l'accusa di aver contrassegnato le carte durante una partita di blackjack a San Diego a luglio.

Contrassegno delle carte

Archie KarasL'accaduto si è verificato al Barona Casino di San Diego. Karas aveva vinto $8.000 giocando a blackjack, ma il procuratore distrettuale di San Diego Bonnie Dumanis afferma che delle registrazioni video dimostrano che il giocatore abbia barato con una tecnica nota il contrassegno delle carte.

La tecnica consente a un giocatore di identificare il valore delle carte. Se eseguita correttamente, né il dealer né gli altri giocatori si accorgono dei segni -- solo il giocatore in combutta.

High stake

Karas è stato definito "il più grande giocatore d'azzardo di tutti i tempi" nel mondo degli high stake. Faceva presenza fissa alle World Series of Poker. La sua serie di vittorie più famosa è stata tra il 1992 e il 1995 quando ha trasformato $50 in $40 milioni giocando d'azzardo. A luglio di quest'anno ha vinto $8.000 a un tavolo di blackjack, ma lo ha fatto barando. Blackjack.it consiglia ad Archie Karas di utilizzare altre strategie di blackjack per vincere una partita di blackjack in modo onesto.